Napoli e “l’ultimo episodio di dissesto idrogeologico”

OggiScienza

8477736884_74c42f328b_z
APPROFONDIMENTO – I primi scricchiolii intorno alle 5 del mattino, poi la comparsa di una grossa crepa che spacca in due l’edificio di Veterinariadell’Università di Napoli. Infine, qualche ora più tardi, il crollo di un’ala del palazzo, ormai del tutto evacuata da persone e animali.

Questa è la cronaca della mattinata del 9 dicembre scorso in via Santa Maria degli Angeli a Napoli, riportata da diversi giornali locali e nazionali. In quel momento in tanti hanno cominciato a interrogarsi sulle cause dell’episodio che, vista la funzione della palazzina, oltre ai danni economici (stimati attorno ai 10 milioni di euro) avrebbe potuto anche provocare vittime.

Dissesto idrogeologicoFrancesco Peduto è stato eletto presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi solo poche settimane fa. Il geologo campano, che in passato ha ricoperto anche la carica di presidente dell’ordine regionale, ha diramato un comunicato stampa in cui ha…

View original post 587 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...