Crisi della riproducibilità: la nuova sezione di PLOS Biology

OggiScienza

6277208708_7e6607d601_z
RICERCA – La crisi della riproducibilità degli studi scientifici è stato un argomento talmente caldo, nel 2015, da essere inserito dalla rivista Science tra le scoperte più importanti dell’anno passato, sotto il vessillo del Reproducibility Project. Un fallimento colossale che, secondo molti, ha contribuito ad aggravare la sfiducia che il pubblico nutre nell’efficacia del metodo scientifico, anche dal punto di vista degli investimenti e degli sprechi.

In un momento storico nel quale tale sfiducia rischia di diventare (o è già diventata) pericolosa, ad esempio per la salute pubblica, arriva da PLOS Biology una buona notizia: all’inizio del 2016 la rivista open access ha lanciato una nuova sezione chiamata Meta-Research Section, dedicata proprio alla ricerca sulla ricerca. La notizia arriva da un editoriale firmato da Stavroula Kousta, editor di PLOS Biology, e dai suoi colleghi.

“Con la nostra nuova sezione sulla meta-ricerca datadriven, vogliamo sottolineare che la ricerca sulla ricerca è…

View original post 407 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...