La matematica della Coppa America

OggiScienza

7302069988_5bc12a2d3d_z

TECNOLOGIA – I romantici storceranno il naso nel sapere che le ultime edizioni della Coppa America, il più antico e affascinante trofeo sportivo per cui si compete tuttora, si sono giocate più in laboratorio che in mare aperto.

La competizione rappresenta per la vela mondiale la palestra delle nuove tecnologie, sin da quando la goletta America – da cui la Coppa prende il nome – vinse la prima edizione grazie alle vele di cotone tagliate a macchina, migliori di quelle di lino tessute a mano dagli inglesi. Dal 1851 ad oggi l’evoluzione tecnologica è stata incessante, propiziando in alcuni casi affermazioni clamorose come quella del 12 metri Australia II che nel 1983 infranse la secolare egemonia statunitense montando una rivoluzionaria chiglia a T.

Lo sviluppo di una moderna imbarcazione a vela è tuttavia un processo molto dispendioso: il team BMW Oracle ha lavorato per oltre 130 000 ore al…

View original post 617 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog, Uncategorized. Contrassegna il permalink.