Il più grande arrampicamuri? Il geco, mica Spider-Man

OggiScienza

5046435137_30af6b7afd_z

RUCERCA – Qual è il più grande arrampicatore di sempre? Il geco. Perché Spider-Man, se fosse esistito, avrebbe avuto mani lunghe 109 centimetri e piedi da clown: ben diverso da come lo conosciamo su carta e grande schermo. È più di un aneddoto per appassionati di animali e di fumetti e la spiegazione scientifica giunge dal dipartimento di Zoologia dell’Università di Cambridge.

Infatti un nuovo studio, pubblicato su PNAS e bioRxiv, mostra che negli animali arrampicatori la percentuale di superficie corporea coperta da cuscinetti adesivi aumenta col crescere delle dimensioni del corpo, con un limite massimo pari alle dimensioni di un geco. Al di là di queste servirebbero piedi incredibilmente grandi e scomodi, pari al 40% della superficie cutanea per gli esseri umani. Gli acari invece utilizzano circa 200 volte meno della loro superficie rispetto ai gechi.

“Avremmo bisogno di piedi adesivi grandi e poco pratici, e di scarpe…

View original post 359 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog, Uncategorized. Contrassegna il permalink.