Giove, tavolette babilonesi lo “inseguono” con la geometria

OggiScienza

Un astronomo tedesco ha studiato le tavolette per 14 anni e ha scoperto che i babilonesi utilizzavano il calcolo geometrico per seguire i movimenti di Giove. Crediti immagine: Mathiue Ossendrijver/Science

SCOPERTE – Calcolare la posizione di Giove rispetto alla Terra utilizzando la geometria. Un calcolo semplice da fare oggi, mentre continuiamo a puntare il cielo e raggiungiamo i confini del sistema solare, ma decisamente più complicato per i Babilonesi che vissero oltre 2mila anni fa. Eppure stando alle tavolette realizzate tra il 350 e il 50 avanti Cristo e custodite al British Museum di Londra, sembra che questo antico popolo fosse in grado di inseguire il movimento di Giove nella volta celeste usando una forma arcaica di calcolo differenziale.

La scoperta si deve a Mathiue Ossendrijver, astronomo della Università Humboldt di Berlino che per 14 anni ha analizzato i trapezi disegnati sulle tavolette Babilonesi per capirne il significato…

View original post 467 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...