Contagio da HIV in laboratorio, “il primo caso al mondo”

OggiScienza

contagio-hiv-laboratori-sicurezza Nel laboratorio erano al lavoro altri ricercatori e a oggi non sembrano essersi verificati incidenti tali da far pensare a un rischio di contagio. Foto Pixabay

CRONACA- Un contagio accidentale da HIV avvenuto in laboratorio, lavorando con dei ceppi del virus teoricamente non infettivi. Il caso è stato presentato al congresso CROI (Conference on Retroviruses and Opportunistic Infections) di Boston pochi giorni fa da un gruppo di scienziati italiani, aprendo la strada a una serie di interrogativi.

L’italiano/a è stato/a contagiato/a in un laboratorio europeo -come riferisce l’inviata a Boston del Corriere– e avrebbe scoperto la sieropositività tramite una donazione di sangue all’ospedale. Tuttavia, dopo aver sequenziato il virus gli scienziati hanno scoperto che si tratta di uno creato in laboratorio, non umano. È “il primo caso al mondo” ha commentato ad AdnKronos Andrea Gori, il direttore del reparto Malattie infettive dell’ospedale San Gerardo di Monza che…

View original post 535 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog, Uncategorized. Contrassegna il permalink.