Gli ittiosauri si estinsero prima del tempo per i cambiamenti climatici

OggiScienza

Ichthyosaur_hharder Circa 90 milioni di anni fa, i cambiamenti climatici che hanno modificato gli ecosistemi marini sono stati responsabili dell’estinzione degli ittiosauri. Crediti immagine: Heinrich Harder, Wikimedia Commons, Public Domain

SCOPERTE – Gli ittiosauri sembrano delfini preistorici, ma erano parenti acquatici dei varani. Convissero con i dinosauri, ma si estinsero prima di loro, 90 milioni di anni fa. La colpa? Dei cambiamenti climatici. Uno studio pubblicato su Nature Communications firmato a primo nome da Valentin Fischer (università di Liegi e Oxford), spiega perché non siano riusciti – in termini evolutivi – a ‘tenere il passo’ con le mutazioni ambientali e si siano estinti prematuramente, agli inizi del Cretaceo.

Predatori attivi e idrodinamici, con una lunghezza variabile dai 2 (Ichthyosaurus) ai 21 metri (Shastasaurus), questi rettili marini erano profondamente adattati alla vita marina di tutto il Triassico e Giurassico e assai diversificati quanto a forma corporea e…

View original post 304 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog, Uncategorized. Contrassegna il permalink.