Tumore lobulare al seno: chiarite alcune alterazioni geniche

OggiScienza

laboratory-1149152_1280 Conoscere le mutazioni coinvolte in diversi tipi di tumori può aprire la strada verso trattamenti terapeutici mirati. Crediti immagine: Public Domain

RICERCA – Di tumore al seno non ce ne è uno soltanto, ce ne sono diversi. Uno di questi è il cancro lobulare, che interessa il tessuto mammario e che rappresenta dal 10 al 15% delle neoplasie al seno. Fino a oggi però questo tipo di tumore è stato relativamente poco studiato rispetto per esempio ai cosiddetti tumori duttali, che riguardano i dotti mammari. Questo ha fatto sì che finora mancasse una completa caratterizzazione genomica di questo tumore, che permettesse dunque di valutare approcci terapeutici più specifici.

Un gruppo di ricerca internazionale guidato da Christine Desmedt dell’Istituto Jules Bordet di Bruxelles  ha pubblicato sul Journal of Clinical Oncology i promettenti risultati di uno studio condotto per quattro anni su pezzi di tessuto tumorale provenienti da un ampio campione di 600…

View original post 420 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog, Uncategorized. Contrassegna il permalink.