Chi ha paura di costruire robot?

OggiScienza

1024px-Big_dog_military_robots La prospettiva di sviluppare robot avanzati può spaventare anche gli stessi dipendenti delle aziende costruttrici. Crediti immagine: Public Domain

TECNOLOGIA – Ormai è ben noto: l’innovazione tecnologica più spinta è il pane quotidiano di Alphabet, il colosso che ha inglobato Google, Inc. e le altre società che ne facevano parte.

E, naturalmente, il grande occhio di Mountain View non poteva non accorgersi della crescita esponenziale del mercato delle applicazioni robotiche, cosicchè i vertici della corporazione, già nel 2013, hanno deciso l’acquisizione società di ingegneria Boston Dynamics, uno spin-off del Massachusetts Institute of Technology noto per le sue avanzate creazioni, come BigDog e Atlas.

BigDog, il cui sviluppo è stato finanziato dalla Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA), nasce per diventare mulo da trasporto di contingenti militari su terreni troppo impervi per i veicoli tradizionali. Infatti, BigDog è munito di quattro zampe che gli consentono di attraversare agevolmente…

View original post 668 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog, Uncategorized. Contrassegna il permalink.