“Ho visto la mia bimba diventare blu”La mamma antivaccini ora lancia un appello

Aveva rifiutato di sottoporsi a vaccinazione contro la pertosse durante la gravidanza, perché pensava non fosse necessaria.

Cormit-Avital pertosse.jpg

Ora una mamma australiana lancia il suo appello a favore di questa misura di prevenzione sanitaria: Cormit Avital ha contratto la malattia poco prima del parto e l’ha trasmessa alla figlia Eva, che ha così dovuto trascorrere un mese in terapia intensiva.

La donna ha registrato un video-messaggio per raccontare la sua esperienza «da incubo».

«Se potessi tornare indietro nel tempo sceglierei di proteggere me stessa», ha detto nel video pubblicato dalla Gold Coast Health, l’autorità sanitaria regionale australiana, che intende sensibilizzare la popolazione su questo tema grazie alla testimonianza di Cormit. Nel giro di due settimane da quando si è ammalata, anche la piccola Eva ha contratto la pertosse, «con manifestazioni spaventose, da film horror: tosse fortissima, fino al punto che il suo viso è diventato blu e non riusciva a…

View original post 51 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog, Uncategorized. Contrassegna il permalink.