Fusione fredda: scocca l’ora dei legali

OggiScienza

Una delle numerose versioni dell’E-Cat di Andrea Rossi, ai tempi delle dimostrazioni di Bologna. Foto dal blog di Paolo Soglia di Radio Città del Capo

IL PARCO DELLE BUFALE – Dal 1 aprile i lettori di nome Leopoldo e non attendono la loro dose di progressi in fusione fredda (poi detta FuF). Sviluppi epocali erano stati annunciati entro il 31 marzo e rimandati al 6 aprile. Il test condotto da un collaudatore indipendente per 352 giorni nel container inventato da Andrea Rossi, poi detto E-Cat (il container) era concluso e i risultati, positivi o negativi, sarebbero stati resi pubblici.

Non subito. L’inventore era legato con un “Non Disclosure Agreement” al fondo di investimento Industrial Heat che nell’agosto 2012 ne aveva acquistato l’intera proprietà intellettuale. Un accordo simile lo legava al cliente, una sua ditta con sede nel capannone di Miami dove il container scalda l’acqua dal maggio 2013. Però sicuramente durante il New Energy World Symposium organizzato in giugno a Stoccolma da Mats Lewan, agiografo del Galileo-Tesla-Marconi…

View original post 432 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog, Uncategorized. Contrassegna il permalink.