La scienza delle serie tv

OggiScienza

Schermata 2016-05-11 alle 15.09.24 Tra serial storici e recenti successi, il libro di Andrea Gentile “La scienza delle serie tv” esplora quanto ci sia di vero nelle nozioni scientifiche che appaiono in alcune delle serie più amate.

LIBRI – È veramente possibile produrre metanfetamina purissima in un camper sperduto nel nulla del New Mexico, come fa Walter White in Breaking Bad? È plausibile produrre cloni umani e brevettare il loro DNA? Quando saremo pronti al teletrasporto, come in Star Trek? Insomma, quanta scienza c’è nelle serie TV? E soprattutto quanto c’è di vero nella scienza proposta dai serial?

Nel suo ultimo libro, La scienza delle serie tv, Andrea Gentile risponde a queste e ad altre domande ripercorrendo le tematiche scientifiche di 13 serial. “La risposta alla domanda ‘quanto c’è di vero nella scienza che vediamo in tv?’ ha sorpreso anche me”, ci racconta l’autore del libro, “perché sempre più spesso…

View original post 334 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog, Uncategorized. Contrassegna il permalink.