Se sei sano ti servono i probiotici?

Il trapianto di feci mi disorienta…

OggiScienza

capsule-1079838_1280 L’assunzione di probiotici non sembra avere effetto sulla flora intestinale delle persone sane. Crediti immagine: Public Domain

SALUTE – Lactobacillus, Bifidobacterium e tutti gli altri: secondo alcuni scienziati il marketing che promuove l’uso di probiotici anche nelle persone sane potrebbe aver superato di gran lunga le conoscenze scientifiche al riguardo. Ha davvero senso assumerli se siamo sani? Una revisione in open access su Genome Medicine sembra concludere che la risposta è no. L’articolo ha indagato la relazione tra il consumo di probiotici e le condizioni del microbiota fecale, l’insieme di microorganismi simbionti che ospitiamo nel nostro tratto intestinale (più famosi come “flora intestinale”).

La definizione corrente di probiotico, sostenuta anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, è che si tratta di “microorganismi vivi che portano un beneficio alla salute dell’ospite se vengono assunti in quantità adeguate”. Ma non è stato chiarito scientificamente quali siano queste quantità ed è anche difficile…

View original post 452 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog, Uncategorized. Contrassegna il permalink.