WeSchool, una piattaforma per rendere la scuola digitale e partecipativa

OggiScienza

Schermata 2016-05-20 alle 09.59.08

CULTURA – Possiamo sognare una scuola in cui è possibile coinvolgere di più gli studenti, tenere alta l’attenzione in classe e ampliare la didattica, rendendola digitale ma pur sempre efficace? Cerca di rispondere a queste esigenze WeSchool, la nuova piattaforma progettata da Oilproject.

WeSchool promette di coinvolgere gli studenti sia durante la lezione, sia prima o dopo. Di fatto li raggiunge proprio sui dispositivi elettronici che spesso i ragazzi tengono costantemente a portata di mano. Adatta a smartphone, tablet, computer, la piattaforma è infatti basata sulla collaborazione e sul coinvolgimento delle persone, sull’interazione attraverso diversi strumenti online, spesso molto amati dai ragazzi. Sono inoltre compresi esercizi e verifiche, con nove tipologie di quiz diversi. La continua comunicazione tra docenti e studenti e la possibilità di verificare in tempo reale le conoscenze sono stati pensati per permettere di monitorare in modo costante quali concetti sono meno chiari per la classe o quali sono…

View original post 513 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.