Perché le giraffe hanno il collo lungo?

OggiScienza

Pressione sanguigna, sistema muscoloscheletrico, sistema nervoso e metabolismo: questi gli elementi chiave che distunguono le giraffe dagli okapi, gli unici membri della famiglia Giraffidae. Crediti immagine: Fir0002, Wikimedia Commons

RICERCA – Torreggia nella savana, brucando una trentina di chili al giorno tra foglie e rametti spinosi. È la giraffa, che con i suoi sei metri è l’animale più alto del mondo. Una bestia che affascina i naturalisti da sempre, ancor più dai tempi di Charles Darwin, che venne messo in crisi dalla sua storia evolutiva. Ora, uno studio pubblicato su Nature Communications fa luce sulle modificazioni genetiche che le hanno donato una conformazione fisica così particolare.

La squadra, capeggiata da Douglas Cavener e Morris Agaba – rispettivamente della Penn State University e del Nelson Mandela African Institute for Science and Technology – ha sequenziato il suo DNA, comparandolo poi con quello di altri quaranta animali, dall’uomo all’okapi.

Albero evolutivo giraffa

Proprio…

View original post 267 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog, Uncategorized. Contrassegna il permalink.