Hackability: artigiani 2.0 al servizio delle persone con disabilità

OggiScienza

34-e1452168969676-770x450 Tina, la robottina. Crediti immagine: Hackability.it

SENZA BARRIERE – Realizzare presidi su misura per persone disabili, a basso costo e open source. È questo l’obiettivo di Hackability, la community nata nel 2012 da un’idea di Carlo Boccazzi Varotto ed Enrico Bassi. “Volevamo creare una rete tra persone con bisogni particolari, maker e designer pronti a mettere a disposizione le proprie competenze”, racconta Boccazzi Varotto, ideatore di progetti di innovazione sociale. “Così abbiamo pensato a un format che potesse realizzare questo incontro di idee. Un hackaton atipico, nel quale i partecipanti non fossero solo esperti d’informatica.”

Oggi, dopo aver concluso ben tre Hackability e con tanti progetti collaterali ancora in corso, Boccazzi Varotto si ritiene soddisfatto e ammette il successo della propria intuizione. “Siamo riusciti a mettere in contatto molte persone, provenienti da ogni parte d’Italia. Maker e designer hanno ideato insieme a più persone con disabilità oggetti…

View original post 442 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog, Uncategorized. Contrassegna il permalink.