Piccoli materiali per risolvere grandi sfide ambientali

OggiScienza

ricercatore Le nanotecnologie possono essere utilizzate per creare nuovi materiali in grado di ridurre l’impatto ambientale e favorire molti processi industriali. Crediti immagine: Matteo Cargnello

RICERCANDO ALL’ESTERO – “I processi responsabili di gran parte di quello che succede nel mondo avvengono a livello di molecole molto piccole. Se vogliamo cambiare le cose dobbiamo fare ricerca su materiali altrettanto piccoli perché nonostante le loro dimensioni hanno grandi ripercussioni a livello mondiale. Questo è ciò che mi permette di svegliarmi ogni mattina e di cominciare a lavorare”.

Nome: Matteo Cargnello
Età: 31 anni
Nato a: Pocenia (UD)
Vivo a:Palo Alto (Stati Uniti)
Dottorato in:Nanotecnologie (Trieste)
Ricerca: Nanostrutture per la produzione di catalizzatori più efficienti e sostenibili
Istituto:Department of Chemical Engineering (Stanford, USA)
Interessi: andare in montagna, la natura in generale, uscire con gli amici
Di Palo Alto mi piace: l’organizzazione della città, la gente, il tempo, la bassa criminalità; l’aria…

View original post 1.029 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog, Uncategorized. Contrassegna il permalink.