Guerra Fredda e scienza secondo The Americans

OggiScienza

The_Americans La serie televisiva di FX ricrea con grande precisione lo scenario della Guerra Fredda nei primi anni Ottanta, su cui aleggia la minaccia nucleare.

STRANIMONDI – Siamo a Washington, nei primi anni Ottanta. USA e URSS stanno entrando nell’ultima decade di un estenuante conflitto, la Guerra Fredda, combattuto a colpi di spionaggio, corsa agli armamenti e guerre in nazioni ritenute strategiche. Sullo sfondo l’incubo di una terza guerra mondiale nucleare. Una normale famiglia americana, i Jennings, vive nella capitale statunitense. I coniugi Philip (Matthew Rhys) ed Elizabeth (Keri Russell) lavorano in un’agenzia di viaggi e hanno due figli adolescenti, Paige ed Henry. Il loro vicino di casa, Stan Beeman (Noah Emmerich), è un agente dell’FBI che si occupa di controspionaggio. Tutto normale. Non fosse che Elizabeth e Philip sono in realtà spie russe del KGB e che quella normale vita a stelle e strisce sia solo una abilissima…

View original post 885 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog, Uncategorized. Contrassegna il permalink.