Fecondazione assistita per tutti

OggiScienza

Promuovere consapevolezza internazionale sul tema dell’infertilità nei paesi in via di sviluppo e sviluppare tecniche di fecondazione in vitro a basso costo: ecco la missione di The walking egg. Crediti immagine: hdptcar, Flickr

GRAVIDANZA E DINTORNI – Desiderare fortemente un figlio e non riuscire ad averlo. Chiunque ci sia passato sa quanto è devastante questa condizione, soprattutto nei primi tempi successivi alla diagnosi: ci si sente divorati da rabbia, tristezza e un gran senso di ingiustizia. Perché proprio a me? è la domanda che martella incessantemente il cervello. In molti casi c’è almeno uno spiraglio: le tecniche di fecondazione assistita possono aiutare diverse coppie infertili a realizzare il loro sogno. Ma c’è un ma: queste tecniche costano, anche parecchio. E se già questo è un problema nei paesi ricchi, con sistemi sanitari che spesso si fanno carico almeno in parte delle spese, figuriamoci cosa può succedere in quelli poveri. “In…

View original post 1.441 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.