La climate fiction di Bruno Arpaia

OggiScienza

STRANIMONDI – Livio è un neuroscienziato amareggiato da una vita che non ha potuto scegliere fino in fondo. Una vita cui, suo malgrado, eventi globali lo hanno costretto. L’eccitazione intellettuale di lavorare a Stanford, in una delle migliori università del mondo; le gioie coniugali con Leila, la moglie di origine siriana e ricercatrice in fisica; l’amore per la città natale, Napoli, che ribolle di vita nei ricordi della sua vita da studente ventenne: tutto questo viene cancellato in battito di ciglia, nel tempo di una scossa elettrica tra i neuroni, verrebbe da scrivere, e in un momento soltanto tutto il suo mondo non esiste, e non esisterà, più. Rimane solamente un lumicino di speranza sorda che non sarà facile capire se potrà portare a un futuro migliore.

Il nuovo romanzo di Bruno Arpaia, scrittore napoletano che da sempre si è mostrato attento alle tematiche scientifiche, è il secondo a…

View original post 683 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico, lavoro nella sicurezza in una industria chimica, e per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...