Lisa Pathfinder: aperta caccia a onde gravitazionali nello spazio

OggiScienza

LPF_Artist_Impression_2015-11-24_625w LISA Pathfinder è una missione per testare le tecnologie necessarie a costruire un osservatorio spaziale in grado di rivelare onde gravitazionali. Crediti immagine: ESA–C.Carreau

SCOPERTE – Costruire un osservatorio spaziale per rivelare le onde gravitazionali, utilizzando due cubi di oro e platino del peso di 2 chilogrammi e dal lato di 46 millimetri. I cubi si trovano in una condizione di caduta libera all’interno della sonda LISA Pathfinder e rimangono alla distanza di 38 centimetri, risentendo solo della forza di gravità. Se la distanza tra le due masse cambia, allora una perturbazione dovuta ad una forza gravitazionale deve aver agito sulle masse, producendo un effetto analogo a quello prodotto dalle onde gravitazionali osservate da Ligo e Virgo.

Questo è il funzionamento della missione LISA Pathfinder dell’European Space Agency (ESA) per andare a caccia delle onde gravitazionali nello spazio. Una collaborazione internazionale in cui l’Italia riveste un ruolo primario…

View original post 484 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...