Quando il sistema immunitario aiuta i tumori

OggiScienza

science-1029385_1920 Una proteina coinvolta nella risposta immunitaria sembra coinvolta nella proliferazione delle masse tumorali. Crediti immagine: public domain

APPROFONDIMENTO – Ebbene sì, anche il nostro sistema immunitario ci può tradire. E anziché combattere ed eliminare le cellule tumorali, può invece favorire la loro migrazione, adesione e proliferazione contribuendo alla progressione della malattia. Il nuovo tassello sul ruolo alternativo di alcune molecole dell’immunità innata nello sviluppo dei tumori è stato aggiunto da Roberta Bulla, ricercatrice dell’Università di Trieste, in collaborazione con l’Università di Palermo e l’Imperial College di Londra.

La sua ultima ricerca, pubblicata su Nature, dimostra la presenza nell’ambiente tumorale di un particolare componente della risposta immunitaria innata, il C1q, in livelli superiori rispetto a una condizione fisiologica.

Il ruolo di C1q

C1q è una grande proteina solubile, a forma di tulipano, che fa parte del sistema del complemento, componente dell’immunità umorale non specifica coinvolto nella risposta a…

View original post 792 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...