I robot in aiuto dei pazienti affetti da sociofobia

OggiScienza

avatars-article L’interazione con un avatar o con un robot umanoide potrebbe aiutare i pazienti affetti da sociofobia. Crediti immagine: EuroMov, Center for Research and Technological Development, Montpellier, France

TECNOLOGIA – Secondo alcuni scienziati è possibile usare uno specchio, unitamente alla robotica più avanzata, come la cura della sociofobia, un disturbo piuttosto grave caratterizzato da ansia che si manifesta in seguito all’interazione sociale o alla necessità di apparire in pubblico.
Chi ne soffre può provare disagio nelle più svariate (e comuni) situazioni, come parlare in pubblico, cenare con altre persone, praticare uno sport di fronte a spettatori. I sintomi possono essere sgradevoli e non controllabili: sudorazione eccessiva e arrossamento del viso, ma anche tremore, perdita di voce e persino vomito e svenimento.

Per fornire supporto alle persone che sperimentano quotidianamente gli spiacevoli effetti di questo disturbo, un gruppo di ricercatori dell’università di Bristol, in collaborazione con le Università di Exeter, Montpellier…

View original post 544 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...