Scimmie ingegnose e utilizzo degli strumenti

OggiScienza

Michael Haslam dell’Università di Oxford, che ha guidato la ricerca, mette sul tavolo un’ipotesi molto controversa: e se in alcune circostanze fossimo stati noi a imparare dalle scimmie? Crediti immagine: Tiago Falotico, Wikimedia Commons

APPROFONDIMENTO – Da almeno 700 anni i cebi strati (Sapajus libidinosus) brasiliani sfruttano le pietre per sgusciare gli anacardi, ed accedere a un gustoso spuntino. Parliamo di un centinaio di generazioni di scimmie, in cui gli individui più vecchi ed esperti hanno “tramandato” la tecnica ai più giovani, forse per imitazione. Si tratta degli utensili più antichi creati da primati non umani e trovati al di fuori del continente africano, come spiegano gli autori di un nuovo studio sulla rivista Current Biology.

I ricercatori hanno indagato 35 metri quadrati di suolo e rinvenuto 69 strumenti sepolti sotto il terreno: alcuni recavano ancora frammenti delle bucce di anacardo ed erano molto simili a quelli che…

View original post 1.023 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...