La linea di neve svela come nasce un sistema planetario

OggiScienza

160713143015_1_900x600 Il telescopio ALMA ha permesso di osservare la linea di neve attorno alla giovane stella V883 Orionis. Crediti immagine: A. Angelich (NRAO/AUI/NSF)/ALMA (ESO/NAOJ/NRAO)

SCOPERTE – Un disco di gas e polveri circonda le giovani stelle e costituisce il disco protoplanetario, cioè quella culla in cui si formeranno i pianeti del nuovo sistema. In questo disco esiste una linea, chiamata linea di neve, dove la temperatura e la pressione esercitata dalla stella permette all’acqua di trasformarsi in ghiaccio e creano le condizioni per la formazione di un nuovo pianeta. Normalmente la linea di neve si trova ad una distanza di 3 unità astronomiche, circa 450 milioni di chilometri, dalla stella intorno a cui orbiteranno i neonati pianeti. Nel caso di V883 Orionis, la giovane stella osservata grazie al telescopioALMA, Atacama Large Millimeter/submillimeter Array in Cile, questa linea si trova invece a 40 unità astronomiche dalla stella, circa 6…

View original post 533 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico, lavoro nella sicurezza in una industria chimica, e per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...