Onoterapia, quando la pet therapy è mediata dagli asini

OggiScienza

asino onoterapia pet therapy L’asinella Ester a orecchie bene aperte e dritte: è attenta agli stimoli che la circondano. Crediti immagine: Le Vie degli Asini

APPROFONDIMENTO – A Riva del Garda, in provincia di Trento, gli animali diventano “terapeuti”. Non si tratta della ormai famosa pet therapy con i cani, di cui abbiamo già parlato in questo articolo, ma di una specie il cui ruolo nella mediazione è meno noto: l’asino. Insieme a un’equipe di professionisti – come previsto dalle linee guida nazionali – quali psicoterapeuta, psicologo, educatore e veterinario, gli asini ospitati in un’azienda agricola del luogo sono i preziosi compagni di percorso per bambini con necessità particolari, per famiglie che faticano a trovare un canale di comunicazione e molti altri. Percorsi di mediazione “a quattro zoccoli”, onoterapia (dal greco ὄνος, ónos, asino), che nascono direttamente all’asineria o che sono la continuazione di incontri di psicoterapia iniziati nello studio professionale, e spostati poi…

View original post 1.301 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...