GJ 1132b, il Venere sterile: c’è ossigeno, ma non la vita

OggiScienza

Senza titolo Nonostante la presenza di ossigeno nell’atmosfera, sull’esopianeta GJ 1132b non è possibile la vita. Crediti immagine: CfA/Dana Berry/Skyworks Digital

SCOPERTE – Un Venere “cotto” e sterile. Così può essere immaginato l’esopianetaGJ 1132b scoperto un anno fa e che si trova a 39 anni luce dalla Terra. GJ 1132b dista dalla sua stella 2,2 milioni di chilometri e la sua temperatura superficiale raggiunge i 230 gradi. La superficie è destinata a rimanere allo stato di magma per milioni di anni, ma allo stesso tempo i ricercatori hanno ipotizzato la presenza di un’atmosfera ricca di ossigeno. Nonostante la presenza dell’ossigeno però sull’esopianeta è esclusa la possibilità di trovare vita aliena.

Se la superficie del pianeta è un oceano di magma incandescente, come è fatta l’atmosfera? E’ densa e spessa, o rarefatta e fine? A queste domande hanno tentato di rispondere i ricercatori guidati da Laura Schaefer, astronoma dell’Harvard-Smithsonian…

View original post 473 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...