La cellule che ‘ricordano’ in analogico (grazie a CRISPR)

OggiScienza

160818150004_1_900x600 Le cellule animali possono essere riprogrammate per registrare informazioni, lasciando sul DNA un’impronta degli eventi biologici in cui sono state coinvolte. Crediti immagine: per gentile concessione dei ricercatori

SCOPERTE – Ogni cellula dell’organismo è costantemente coinvolta in continue interazioni biologiche con l’ambiente e altri elementi come i virus, ed è quindi in qualche modo testimone di quello che succede, per esempio durante il decorso di una malattia. E se fosse possibile ‘interrogare’ quest’osservatore privilegiato?
Le eventuali informazioni in suo possesso faciliterebbero molto il lavoro di ricostruzione e analisi di un fenomeno biologico.

Per rispondere a questa domanda, un gruppo di ricercatori del MIT è riuscito per la prima volta a riprogrammare cellule animali in modo che possano registrare e stoccare queste informazioni, lasciando sul DNA un’impronta degli eventi biologici in cui sono state coinvolte. È la rivista Science a pubblicare i risultati dello studio che dimostra come il DNA possa…

View original post 689 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...