I cani ci capiscono quando parliamo

OggiScienza

Può darsi che la selezione attuata dall’uomo sui cani nel corso della domesticazione abbia favorito lo sviluppo delle strutture cerebrali alla base di tali capacità, ma è più probabile che i cani avessero reti neurali già predisposte alla comprensione del linguaggio parlato. Crediti immagine: Pixabay

RICERCA – “Capisce tutto, gli manca solo la parola”: un’espressione sentita tante volte quando si parla del più fedele amico dell’essere umano. Soltanto ora sappiamo con certezza che i cani comprendono più di quanto pensassimo. Pubblicato su Science, uno studio ungherese dimostra che i cani sono in grado di distinguere parole e intonazione del linguaggio umano grazie ad aree del cervello che lavorano in modo simile alle nostre.

Un gruppo di ricercatori della Eötvös Loránd University, guidato dal professor Attila Andics, ha sottoposto i quadrupedi all’ascolto delle voci registrate dei propri addestratori, nelle quali venivano combinate parole e intonazioni differenti. Ovvero, venivano fatte ascoltare espressioni…

View original post 236 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.