Un freno per la memoria a lungo termine

OggiScienza

ippocampo ricerca cervelloIppocampo di ratto. In rosa gli astrociti, particolari cellule del sistema nervoso centrale, in blu i nuclei delle cellule. Crediti immagine: Chiara Mariottini

RICERCANDO ALL’ESTERO – “Il cervello è l’organo più affascinante, il più complesso e il più misterioso del corpo umano… anche se forse tutti pensano così dell’organo su cui lavorano. È molto complicato da studiare, però, e c’è ancora tanto da capire e da fare soprattutto per il trattamento di malattie”.

Nome: Chiara Mariottini
Età: 38 anni
Nata a: Arezzo
Vivo a:New York (Stati Uniti)
Dottorato in: scienze fisiologiche (Firenze)
Ricerca: Il ruolo di Wilm’s Tumor 1 (WT1) nella memoria a lungo termine.
Istituto:Department of Pharmacological Sciences, Icahn School of Medicine at Mount Sinai (New York, Stati Uniti)
Interessi: correre, fotografia, corsi di lingua spagnola, viaggiare.
Di New York mi piace: ci sono tante realtà (culturali, sociali, economiche) che riescono a convivere nella stessa metropoli.

View original post 1.064 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico, lavoro nella sicurezza in una industria chimica, e per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...