A che punto siamo con l’Accordo di Parigi sul clima

OggiScienza

smoke-654071_1280 Perché l’Accordo sul Clima di Parigi diventi operativo, deve essere ratificato dai Paesi responsabili almeno del 55% delle emissioni climalteranti. Crediti immagine: Public Domain

ATTUALITÀ – Sabato 3 settembre  gli Stati Uniti e la Cina hanno ratificato l’Accordo di Parigi sul clima. L’Accordo è un trattato internazionale che, in breve, vuole limitare l’incremento del riscaldamento globale a meno di 2 °C. La notizia è senz’altro di rilievo, dato che, soprattutto per quanto riguarda gli Stati Uniti, segna un passo in avanti rispetto al precedente Protocollo di Kyoto. Anzi, per molti versi l’Accordo di Parigi sembra partito davvero bene, già dai giorni in cui fu firmato.

Già al momento stesso dell’apertura per la firma (che avvenne “in massa” il 22 aprile scorso), 15 Paesi lo ratificarono immediatamente. Non era mai successo prima. Ban Ki Moon stesso volle sottolineare l’evento, con un avvertimento: ” Oggi in questa…

View original post 678 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...