I record maschili e femminili non si uguaglieranno. Ecco il perché

OggiScienza

“Se si analizzano i record maschili e femminili nelle discipline dove la prestazione è valutata in termini quantitativi, ci accorgiamo che il gap della performance si aggira sempre intorno al 10-15% ed è sostanzialmente dovuto alle differenze di massima potenza aerobica e di massima capacità anaerobica”. Crediti immagine: jarmoluk, Pixabay

SPORTLAB – A Olimpiadi e Paralimpiadi concluse, si può dire che non si è persa occasione per paragonare costantemente le performance sportive femminili a quelle maschili, scadendo talvolta anche in commenti sessisti. E allora vediamo la straordinaria ginnasta americana Simone Biles, quattro ori e un bronzo a Rio, costretta a puntualizzare via Twitter: “Non sono la prossima Usain Bolt o Michael Phelps, sono la prima Simone Biles”. Stando a ciò, sembra quindi che le performance femminili siano legittimate solo se confrontate con le corrispettive maschili.

È un dato di fatto che ci sia, in tutti gli sport, un gap…

View original post 694 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.