Orti didattici: mani tra le piante per imparare (anche a mangiare)

OggiScienza

orto didattico scuola bambini“Tantissimi bambini iniziano a mangiare ortaggi dagli assaggi che si fanno nell’orto, ed è da quelli che imparano la stagionalità del cibo e i suoi sapori e profumi”. Foto: Orti Scolastici

SPECIALE SETTEMBRE – Curare l’alimentazione e nutrirsi in modo equilibrato fin da piccoli fa la differenza, per la salute fisica e mentale e nei risultati scolastici. Anche per questo motivo, promuovere uno stile di vita sano è diventato uno dei compiti della scuola moderna, che grazie a progetti dedicati è sì scuola di letteratura, storia e aritmetica, ma anche “di salute e buone abitudini”. Anche in Italia da qualche anno ci si muove in questa direzione, motivati da una letteratura scientifica sempre più folta.

Sono incoraggianti i risultati di iniziative come Get Fruved (da “Get Your Fruits and Vegetables”), un progetto da quasi 5 milioni di dollari tra otto università americane per individuare quali fattori…

View original post 1.480 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.