Un’alga spaziale per combattere la malnutrizione in Congo

OggiScienza

APPROFONDIMENTO – Samantha Cristoforettila assaggiò per prima durante la sua permanenza a bordo della Stazione Spaziale Internazionale ed è una delle assolute protagoniste del progetto europeo MELiSSA (Micro-Ecological Life Support System Alternative), che ha come obiettivo la produzione di acqua, cibo e ossigeno per le missioni spaziali umane.

Parliamo dell’Arthrospira bacteria, meglio nota come alga spirulina. Dopo le sperimentazioni sulla ISS, la nutriente alga è pronta a fare il suo rientro sulla Terra per combattere i problemi di malnutrizione.

Nella città di Bikoro, nella Repubblica Democratica del Congo, l’SCK·CEN research centre – uno dei partner del progetto MELiSSA, ha avviato una produzione pilota di alga spirulina.

Nei territori della nazione centro africana l’alimentazione è estremamente povera e si basa in gran parte sul consumo di manioca. La sperimentazione in corso prevede di produrre l’alga in grandi vasche d’acqua con bicarbonato di potassio e, grazie alla collaborazione…

View original post 453 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...