Un quaderno di lavoro per gestire l’hate speech

OggiScienza

Il “Media education e hate speech” è un quaderno di lavoro che fornisce agli insegnanti e agli educatori gli strumenti necessari per lavorare con i ragazzi sulla comprensione e sulla gestione dell’hate speech, cioè dei discorsi che istigano all’odio sul web e non solo. Crediti immagine: Counselling, Pixabay

ATTUALITÀ – Dopo poche settimane dall’approvazione della legge contro il bullismo e il cyberbullismo dall’Assemblea di Montecitorio, legge definita da alcuni piena di retorica e priva di buon senso, si continua a parlare di odio che corre sul web e lo si è fatto per esempio ieri, all’Internet Festival di Pisa, con l’appuntamento intitolato #SilenceHate: quando l’odio corre sul web. Il fenomeno dell’odio online è complesso, comprenderlo e definirlo significa porsi costantemente nuovi interrogativi e accettare nuove sfide alla libertà di espressione online e offline. I media, le istituzioni giuridiche e la scuola possono svolgere un ruolo fondamentale in questo…

View original post 560 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...