Ecco come mangiano le balene

OggiScienza

La ricerca sul meccanismo di nutrizione dei cetacei getta le basi per progettare e organizzare adeguati piani di conservazione, ma anche per promuovere connessioni tra processi ecosistemici, con inevitabili effetti diretti sulla pesca.Crediti immagine: Michael L. Baird, Wikimedia Commons

RICERCA – Le balenottere si nutrono di creature microscopiche come krill e piccoli pesci. Uno studio dell’Università di Stanford, pubblicato su Current Biology, ci permette per la prima volta di capire l’abile strategia nutritiva di questi cetacei, che si saziano cibandosi di animali minuscoli, spesso più piccoli di una graffetta. I ricercatori sono stati in grado di studiare le loro abitudini alimentari sfruttando alcuni sensori di nuova generazione. Tuffarsi in profondità per riuscire a mangiare del krill richiede alle balene un enorme sforzo: le balenottere azzurre, ad esempio, nuotano alla velocità di 4 metri al secondo e, spalancando le fauci, ingoiano un volume di prede e acqua pari al 140%…

View original post 460 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.