Il cervello si può allenare come un muscolo?

OggiScienza

cervello brain trainingUno degli aspetti meno chiari dei compiti cognitivi è come -e se- i miglioramenti ottenuti in uno specifico esercizio vengano trasferiti ad altri ambiti (vicini o lontani). Ovvero la scienza del transfer

APPROFONDIMENTO – Nel 2015 SharpBrains stimava per il mercato della digital brain health, meglio conosciuto come brain training, un valore di 1,3 miliardi di dollari. Destinato ad aumentare senza sosta e superare, con le vendite previste per il 2020, i 6 miliardi di dollari di introiti. Ma cos’è davvero il brain training, perché ci piace così tanto e soprattuto: funziona davvero?

Appena un anno prima due gruppi di scienziati hanno detto la loro con delle lettere aperte pubblicate online. La prima, con oltre 70 firmatari, sosteneva che le prove scientifiche a sostegno del brain training erano insufficienti, soprattutto per poter dichiarare che previene o rallenta il declino cognitivo. Nella seconda, invece, 127 tra…

View original post 1.543 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...