Al vertice di Kigali per eliminare l’uso di idrofluorocarburi come refrigeranti

OggiScienza

13778436885_90286b90a0_bGli idrofluorocarburi usati negli impianti di raffreddamento contribuiscono all’innalzamento delle temperature medie. Crediti immagine: CWCS Managed Hosting, Flickr

AMBIENTE – In un brutto periodo per i patti internazionali che tutelano i diritti umani, venerdì scorso è stato ratificato con una rapidità insolita l’Accordo di Parigi che sostituisce il defunto Protocollo di Kyoto e ridà senso alla Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. Venerdì prossimo si attende un’altra buona notizia da Kigali, in Ruanda, dove i delegati dei Paesi firmatari della Convenzione di Viennaper la protezione dello strato d’ozono stratosferico sono riuniti discutere e approvare un emendamento al Protocollo di Montreal.

(Altri buoni segnali, dati i rischi per la salute umana e animale dei raggi ultravioletti dai quali l’ozono ci ripara: sopra il polo Sud il “buco” inizia a restringersi, a Nord lo strato si rimpolpa…)

ozone_hole_recovery-v2 Evoluzione del minimo, in ottobre, dello strato d’ozono sull’Antartide. Grafico NASA, 2016, dominio pubblico

Del Protocollo di Montreal si dice spesso…

View original post 702 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...