Il drone invadente

OggiScienza

La legislazione per quanto riguarda i droni è ancora molto ambigua. E in Italia come siamo messi? Crediti immagine: Harald Landstrath, Pixabay

APPROFONDIMENTO – L’ultima novità in fatto di droni è che Facebook prevede di lanciare migliaia di droni per collegare sempre più persone a internet in tutto il mondo nel prossimo decennio. Pur non precisando quali saranno i primi Paesi a beneficiare della tecnologia, Andrew Cox, capo della squadra per l’aviazione di Facebook, ha spiegato che l’ostacolo maggiore sono i regolamenti in materia, ad oggi praticamente assenti o molto confusi. A fine Agosto, la FAA (Federal Aviation Administration), l’agenzia del dipartimento dei trasporti statunitense incaricata di regolare e sovrintendere a ogni aspetto riguardante l’aviazione civile (in pratica, l’equivalente dell’ENAC italiano), ha emesso la nuova regolamentazione relativa ai droni.

Un drone, per i pochi che non vi si fossero mai imbattuti, è un aeromobile a pilotaggio remoto, ossia un velivolo…

View original post 1.303 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...