Una tegola spostata basta a rilevare la materia oscura

OggiScienza

L’esperimento XenonT1 dell’INFN sotto il Gran Sasso, un assurdo sperpero di denaro secondo un articolo uscito nel 2009 su “Nature and Science”.

IL PARCO DELLE BUFALE – Sotto il Gran Sasso, con i costosi rilevatori Dama/Libra, Darkside50, Xenon T1 o Cresst, i fisici dell’INFN tentano invano di catturare le interazioni con l’argon, lo xeno o un cristallo di tungsteno di particelle che compongono la materia oscura, la quale sommata a un’energia altrettanto oscura forma il 95% dell’universo.

Preoccupata all’idea che finisca tutto a tarallucci e neutrini superluminali, la custode del Parco ha eseguito una ricerca bibliografica sul tema, anche per difendere la credibilità della “scienza mainstream” che alcuni ritengono più bugiarda di Donald Trump.

Ha scoperto così che nel 2009, in cambio di 90 dollari M. Sivasubramanian del Dipartimento di matematica al Dr. Mahalingam College of Engineering and Technology di Pollachi nel Tamil Nadu, e S. Kalimuthu di Pollachi tout court hanno pubblicato su Nature and Sciencel’articolo che pone fine all’annosa querelle…

View original post 325 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...