Ictus: conoscerlo per intervenire

OggiScienza

cervello ictus strokeIn Italia si verifica un ictus ogni tre minuti. Crediti foto: Hey Paul Studios, Flickr Creative Commons

APPROFONDIMENTO- Oggi ricorre la Giornata Mondiale dedicata all’ictus, una malattia tanto comune quanto pericolosa. L’ictus è la terza causa di morte dopo le patologie cardiovascolari e il cancro, rispettivamente al primo e secondo posto, ma soprattutto è la prima causa di invalidità. In media circa una persona su cinque muore entro un mese dall’ictus, mentre un terzo muore a un anno dall’evento. Fra i sopravvissuti, il 75% dovrà convivere con una forma di disabilità, che nella metà dei casi significa perdita di autosufficienza. In altre parole, due persone su tre saranno vive a un anno dall’evento, ma solo un quarto di esse guarirà completamente. Ogni anno avvengono circa 196 mila ictus in Italia: un evento ogni 3 minuti, e uno su 5 è una recidiva.

Il trattamento dell’ictus è molto complesso…

View original post 968 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...