LIBRI – La forza nell’atomo. Lise Meitner si racconta

OggiScienza

meitnerLIBRI – È celebre la fotografia del Congresso Solvay del 1933. 36 partecipanti di cui tre sole donne. La più minuta sulla destra, che volge lo sguardo all’altro capo del tavolo, è Lise Meitner, la fisica austriaca “madre” della fissione nucleare insieme a Otto Hahn, una delle menti certamente più brillanti della scienza del secolo scorso.

I bambini si sa, amano le storie, e quella raccontata da Simona Cerrato, con le bellissime illustrazioni di Anna Curti, è una storia eccezionale, la vicenda vera di una donna che in un periodo e in un contesto dove alle ragazze era addirittura precluso l’accesso all’istruzione superiore (se non da “privatiste”, diremmo oggi: stiamo parlando dell’Austria di fine Ottocento) e che comunque anche una volta laureate non avevano diritto a uno stipendio per la loro attività di ricerca, diventa non solo essa stessa “Herr Professor” stipendiata all’Università di Berlino, ma segna il passo di una

View original post 371 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre era in viaggio tra Sirio e Nibiru, ha dovuto nascondere la sua identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vive a Novi Ligure (AL) da quando era bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ha iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente si occupa di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adora leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ha un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprì il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunse l’attività di divulgazione che lo hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...