Dall’inglese allo spagnolo (e ritorno)

OggiScienza

Un giovane portiere, a seguito di un trauma, esce dal coma e sembra parlare lo spagnolo più fluentemente di prima. Secondo i clinici questo comportamento bizzarro può essere ricondotto alla sindrome dell’accento straniero. Crediti immagine: geralt, Pixabay

RICERCA – Reuben è un adolescente statunitense che vive nella grande periferia di Atlanta. Gioca a calcio (soccer, come lo chiamano negli States per distinguerlo dal più diffuso, e amato, football), ed è un portiere promettente. Durante una partita si getta sui piedi di un attaccante per evitargli di concludere, e riceve un potente calcio alla testa. Il trauma appare subito grave: disorientamento e difficoltà a respirare, seguiti da perdita di coscienza e coma.

Per fortuna, però, quella che ci apprestiamo a commentare non è una tragedia sportiva, bensì un curioso aneddoto clinico. Reuben infatti si risveglia dal coma qualche giorno dopo, praticamente incolume a parte una diffusa difficoltà a…

View original post 566 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...