Un occhio cosmico nato dallo tsunami di stelle e gas

OggiScienza

Le osservazioni del telescopio Alma hanno permesso di verificare che i modelli e le simulazioni al computer dello scontro tra due galassie erano corrette. Crediti immagine: M. Kaufman; B. Saxton (NRAO/AUI/NSF); ALMA (ESO/NAOJ/NRAO); NASA/ESA Hubble Space Telescope

SCOPERTE – Immaginate una potente onda di tsunami costituita da stelle e gas incandescente che inghiottisce un’altra galassia. Il risultato sarà una struttura stellare che somiglia proprio a un occhio, con tanto di palpebra galattica. A osservare per primo questa fusione di galassie è stato il telescopio Atacama Large Millimeter/Submillimeter Array, Alma, che si trova in Cile. I protagonisti di questo tsunami sono le galassie IC 2163 e NGC 2207 che si trovano a 114 milioni di anni luce dalla Terra nella Costellazione del Cane Maggiore.

La scoperta si deve a Michele Kaufman, astronoma della Ohio State University di Columbus, ed è stata pubblicata sulla rivista The Astrophysical Journal. Questo tipo…

View original post 599 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...