Un occhio cosmico nato dallo tsunami di stelle e gas

OggiScienza

Le osservazioni del telescopio Alma hanno permesso di verificare che i modelli e le simulazioni al computer dello scontro tra due galassie erano corrette. Crediti immagine: M. Kaufman; B. Saxton (NRAO/AUI/NSF); ALMA (ESO/NAOJ/NRAO); NASA/ESA Hubble Space Telescope

SCOPERTE – Immaginate una potente onda di tsunami costituita da stelle e gas incandescente che inghiottisce un’altra galassia. Il risultato sarà una struttura stellare che somiglia proprio a un occhio, con tanto di palpebra galattica. A osservare per primo questa fusione di galassie è stato il telescopio Atacama Large Millimeter/Submillimeter Array, Alma, che si trova in Cile. I protagonisti di questo tsunami sono le galassie IC 2163 e NGC 2207 che si trovano a 114 milioni di anni luce dalla Terra nella Costellazione del Cane Maggiore.

La scoperta si deve a Michele Kaufman, astronoma della Ohio State University di Columbus, ed è stata pubblicata sulla rivista The Astrophysical Journal. Questo tipo…

View original post 599 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico, lavoro nella sicurezza in una industria chimica, e per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...