Europa e inquinamento atmosferico

OggiScienza

air_pollution_0 In Europa le emissioni di alcuni inquinanti sono calate rispetto al 2000, grazie all’azione delle direttive introdotte. Crediti immagine: Inchy23, Wikimedia Commons

AMBIENTE – La qualità dell’aria in Europa è migliorata rispetto al passato: tutti i precursori e tutte le emissioni primarie che contribuiscono alla formazione di materiale particolato (PM), ozono (O3) e biossido di azoto (NO2) sono calati rispetto al 2000. Lo stesso vale per  arsenico, cadmio, nichel, piombo e mercurio. Questo è quanto è stato rilevato dall’Agenzia Europea per l’Ambiente (EEA) nel rapporto del 2016 sulla qualità dell’aria.

grafico-1

Il merito va alle direttive che sono state introdotte nel corso del 21esimo secolo. Resta tuttavia un certo margine di miglioramento: la nuova direttiva, che riguarda l’emissione di alcuni inquinanti atmosferici, stabilisce ulteriori riduzioni. L’applicazione delle nuove indicazioni potrà cominciare nel 2020. A quel punto bisognerà concentrarsi sulla limitazione delle emissioni di SO2, NOX, i composti volatili organici che non comprendono…

View original post 712 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...