Studiare il clima passato per capire meglio il futuro

OggiScienza

RICERCANDO ALL’ESTERO – “Quando parliamo di clima e, in particolare, di circolazione oceanica profonda, le informazioni a nostra disposizione sono davvero scarse. Le campagne oceanografiche non riescono a raggiungere le zone molto profonde, i dati sono difficili da ottenere e sono soggetti a variazioni stagionali e geografiche. Usare i modelli climatici è l’unico modo per cercare di capirne di più”.

alice-marzocchiNome: Alice Marzocchi
Età: 31 anni
Nata a: Forlì
Vivo a: Chicago (Stati Uniti)
Dottorato in: paloclimatologia (Bristol, UK)
Ricerca: L’effetto del ghiaccio marino sulla circolazione profonda oceanica
Istituto:Department of Geophysical Sciences, University of Chicago (USA)
Interessi: faccio subacquea, gioco a softball, viaggi, fotografia, musica
Di Chicago mi piace: l’architettura e il lago
Di Chicago non mi piace: i livelli assurdi di criminalità, l’inverno molto freddo
Pensiero: “One does not discover new lands without consenting to lose sight of the shore for a very long time.” (André Gide…

View original post 1.055 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...