La muffa che impara e insegna

OggiScienza

7526431586_2c2af08f71_z La muffa melmosa Physarum polycephalum forma colonie all’interno delle quali le cellule sembrano in grado di trasmettere informazioni. Crediti immagine: i- saint, Flickr

SCOPERTE – Sopravvivere, escogitare strategie e trovare vie di fuga non è un’esclusiva di animali particolarmente intelligenti, anzi non è esclusiva degli animali in assoluto. Esiste infatti in natura una particolare forma di vita studiata dai ricercatori dell’Università di Toulouse che non somiglia a nessun animale, e che ha dato prova di poter sviluppare capacità di apprendimento anche in assenza di qualcosa vagamente somigliante a un cervello o al sistema nervoso: è il Physarum polycephalum, un protista formato da un’unica, grande cellula in grado di prendere decisioni in modo del tutto insolito, lasciando nel continuo stupore neuroscienziati di tutto il mondo. Non è la prima volta che questo insolito blob finisce in laboratorio, l’ultimo articolo pubblicato di recente su Proceedings of the Royal Society Binizia…

View original post 772 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...