Come si rompe il vetro? Una nuova teoria per materiali più resistenti

OggiScienza

bande-taglio-vetro Quando il vetro è sottoposto a stress meccanico, va incontro a una deformazione plastica. Crediti immagine: Apiwat Wisitsorasak/ King Mongkut University of Technology

SCOPERTE – Il vetro è un materiale fragile, se posto sotto stress meccanico va incontro a rottura. Ma quali sono i fenomeni microscopici che avvengono al suo interno e lo portano a infrangersi? A questa domanda risponde lo studio dei fisici Peter Wolynes e Apiwat Wisitsorasak della Rice University, che osservando le bande di taglio che si formano a livello atomico nel vetro metallico sono riusciti a elaborare una teoria generale che spiega come avviene la frattura di questi materiali.

I due scienziati hanno pubblicato i risultati della loro ricerca sulla rivista PNAS, e hanno gettato così le basi per capire quali sono le modifiche che avvengono in questi solidi amorfi quando posti sotto stress meccanico. Un risultato importante che apre la strada all’elaborazione…

View original post 814 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...