Cure palliative: la legge c’è da anni, ma le regioni sono in ritardo

OggiScienza

schermata-2017-02-07-alle-10-05-36 Uno dei problemi delle cure palliative in Italia e la disomogeneità: in alcune aree gli hospice sono pochi e mal distribuiti. Immagine dal sito di Federazione Italiana Cure Palliative

SALUTE – Quello che emerge parlando con chi si occupa di valutare lo stato dell’arte delle cure palliative in Italia è lo scollamento fra quanto è previsto sulla carta e quanto invece accade nella realtà. Se grazie alla Legge Quadro 38 del 2010 possiamo dire di avere uno dei sistemi di cure palliative migliori in Europa – un dato che è emerso anche durante il recentissimo Congresso Europeo di Oncologia che si è tenuto ad Amsterdam – è altrettanto vero che a distanza di 6 anni ancora non tutte le regioni si sono dotate di normative idonee per attuare i requisiti previsti dalla legge.
In questi mesi il Ministero ha messo in piedi una commissione per attuare una ricognizione sullo stato…

View original post 810 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...