Fukushima, radiazioni da record nel reattore n.2

OggiScienza

6234246267_0c39dd3e49_z L’intero smantellamento della centrale di Fukuschima richiederà svariati decenni. Crediti immagine: Giovanni Verlini / IAEA

ESTERI – Gli occhi di tutto il mondo si sono nuovamente puntati su Fukushima quando lunedì 30 gennaio la TEPCO (Tokyo Electric Power Company), la compagnia elettrica giapponese che possiede la centrale nucleare di Fukushima Dai-ichi, ha annunciato di aver – probabilmente – individuato i resti di combustibile sotto il reattore numero 2. I livelli di radiazioni rimanevano estremamente alti e pericolosi, ma aver individuato l’accumulo di combustibile era un primo passo verso la sua rimozione: l’intero smantellamento della centrale, come pronosticato fin dall’inizio, richiederà svariati decenni, e simili accumuli potrebbero trovarsi in tutti e tre i reattori danneggiati. I costi arriveranno a toccare i 200 miliardi di dollari, praticamente il doppio rispetto alle prime stime, una differenza che – riporta il Guardian – si andrà a coprire anche con bollette più…

View original post 484 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...